Su di me

Per iniziare a capirne un po’ su di me devi sapere che, in seguito ad alcune peripezie della vita, dal 2012 vivo nella bella citta’ di Monaco di Baviera in Germania.

Dopo alcune avventure iniziali ho messo la sesta e da ormai dieci anni lavoro qui come architetto e trascorro le mie giornate tra cantiere e famiglia.

E’ successo tutto un po’ velocemente…forse anche troppo! Ma cosi’ e’ la vita, o sbaglio?

Quattro anni dopo mi sono sposata e sono diventata per la prima volta mamma di un piccolo terremoto, Leonardo, che da piu’ di cinque anni colora le mie giornate di miriadi di pasticci e di risate argentine. Nel 2021 si e’ aggiunta anche la piccola Sofia, mini vulcano di tenerezza infinita.

Rispondendo a un’incombente necessita’ di mettere la mia esperienza nero su bianco, nel 2019 ho inaugurato questo blog, dove racconto il mio percorso di italiana in Germania, inizialmente come neolaureata, poi in veste di professionista ed infine di madre trilingue, con una visione sempre sensibile verso il mio intorno sociale e culturale.

voglio condividere quello che ho vissuto ed imparato. Lo voglio fare fortemente, con un intento di aiuto, di riflessione, se vogliamo anche comunitario nei confronti di tante italiane residenti all’estero. Coraggiose, istruite, determinate. Desiderose di dare un cambio, che sia positivo, a questa societa’.

Alessandra, autrice di The Italian Pot

Alcune curiosita’ su di me

…temi su cui rido, piango, mi arrabbio, scherzo, cresco!

  • una quotidianita’ trilingue

Parlo e scrivo quotidianamente in tre lingue. In tedesco al lavoro, in spagnolo con mio marito, in italiano – rigorosamente – con i miei bambini. A volte – anzi, spesso! – faccio un po’ di confusione e nascono degli strafalcioni, ma poi ci rido su e rimetto il vocabolario in sesto. Il mio sogno e’ poter pubblicare questo blog in tutte e tre queste lingue…vediamo come me la cavero’!

  • sacrosanta auto ironia

Non prendersi troppo sul serio e ridere dei propri “difetti” e’ per me qualcosa di salutare. Penso che se tante persone fossero piu’ consapevoli della propria “non infallibilita’” e sapessero conviverci serenamente, la societa’ odierna sarebbe sicuramente migliore.

  • positivita’ senza fine

Vedere il bicchiere mezzo pieno, sempre e comunque. Riuscire in questa impresa tutti i giorni non e’ possibile, ma circondarsi di persone che ti possono aiutare in questo lo e’, eccome.

  • verde ti amo

Da buona italiana in Germania della natura amo la sua capacita’ di rigenerare l’anima, di accendere la curiosita’, di stabilire un senso logico agli avvenimenti, di resistere alle intemperie, di dare un principio giusto alle cose. E soprattutto, il suo donare Bellezza incondizionalmente e atemporalmente.

  • a tavola tutto si mette a posto

Mio zio dice sempre “con la pancia piena si ragiona”. Ed e’ cosi’. Da buona italiana prediligo pietanze calde e preparo bene la tavola anche quando devo (ormai non piu’!) mangiare da sola. Inorridisco davanti a tovagliette di plastica e pietanze fredde e preconfezionate; quello che mangi rispecchia chi sei e come ti percepisci. Sempre.

  • un pozzo di emozioni

Sono capace di commuovermi dopo cinque minuti dall’inizio di un film, ascoltando il testo di una canzone alla radio, leggendo un romanzo, sfogliando fotografie o rievocando ricordi. Sentire, sapersi emozionare, e’ confermare il fatto di sentirsi vivi, presenti su questo mondo e registi di una vita in cui si ha ancora molto da dare.

  • “slow life addict”

Sono sempre stata piu’ lenta in tutto, un po’ per nascita (sono nata a dicembre), un po’ per indole. Da scuola e dalle lezioni di danza uscivo sempre per ultima, mentre mia madre mi aspettava in auto verde dalla rabbia.

Le mie amiche possono essere idolatrate a sante per l’incredibile pazienza che hanno dimostrato ogni volta che mi attardavo nel prepararmi per uscire o terminare qualcosa. La parola d’ordine era “sbrigati!” ripetuta con frequenza ogni cinque minuti.

Oggi sono decisamente migliorata, ma quando posso me la prendo con tranquillita´.

Pront@ per leggermi? Puoi trovarmi nelle mie avventure quotidiane anche su Instagram e Facebook!